Mercoledì 14 agosto 2019 ore 10.30 con ritrovo alle ore 10:30 davanti all’attuale Municipio.

Ricaviamo le notizie di come si è giunti alla costituzione del capitanato del Tirolo dalla “Storia d’Ampezzo” del prof. Richebuono.

“In seguito ai moti rivoluzionari del 1848 fu emanata una nuova legge per i Comuni, ai quali fu lasciata una libertà assai ampia. Il testo cominciava così: Il fondamento dello Stato libero è il Comune libero. I Comuni tirolesi, abituati a esser tenuti con le briglie ben tese, si trovarono assai disorientati e non seppero usare bene l’autonomia offerta. Ampezzo invece di trovò benissimo, abituato com’era già da secoli alla libertà e alla democrazia. Passato però il periodo di rivoluzioni e rabbonite le masse, il governo nel 1859 varò un’altra legge sui Comuni che toglieva loro di nuovo quasi tutta la libertà concessa nel 1849. Da anni poi si pensava di istituire uffici amministrativi separati dagli uffici giudiziari, si crearono quindi nuove circoscrizioni politico-amminsitrative detti capitanati distrettuali. Dopo un periodo incerto sulla suddivisione e sull’assegnazione eventuale di Ampezzo al distretto di Monguelfo o di Sillian, gli ampezzani, reagirono con fermezza. Da una parte trovavano molto scomodo di dover correre in Pusteria ogni volta che c’era da consegnare una carta bollata o ritirare un documento, dall’altra temevano che questo fosse un piano per tedeschizzarli. Essi presentarono subito ricorso alla Dieta di Innsbruck contro il progetto governativo dichiarandosi disposti piuttosto a costruire una strada carreggiabile attraverso il Passo Falzarego, con ospizio poco sotto il passo, per rendere possibile un distretto Ampezzo-Livinallongo che comprendeva anche Colle Santa Lucia. Con legge del 19.05.1868 fu istituito definitivamente l’Imperial Regio Capitanato Distrettuale che trovò ospitalità nell’edificio dell’attuale Ciasa de Comun”

Salendo poi per Corso Italia raggiungeremo un manufatto sconosciuto ai più che porta la testimonianza dell’istituzione del più piccolo Capitanato
del Tirolo.